Reazioni al vaccino

È importante prestare attenzione a come ci si sente dopo la somministrazione del vaccino. In caso di domande o dubbi, puoi rivolgerti al tuo medico. Per essere certi di ricevere il giusto soccorso nell’improbabile eventualità che si manifesti una reazione allergica grave, è meglio che resti sul posto per circa 15 minuti dopo che ti è stata effettuata l’iniezione.

Importante: le reazioni al vaccino non sono effetti collaterali. Esse sono una normale segnalazione dell’efficacia del vaccino e indicano che il sistema immunitario sta costruendo una reazione protettiva contro il virus.

80%
dolore nel punto di puntura

60%
fatica

50%
male alla testa

30%
dolore muscolare

30%
brivido

20%
dolore articolari

10%
febbre

Effetti collaterali

Altra cosa sono gli effetti collaterali, che hanno un’entità più grave di una normale reazione al vaccino. Eventuali effetti collaterali vengono attentamente osservati e trattati dai medici, nonché segnalati alle autorità sanitarie.

Differenze tra reazioni al vaccino ed effetti collaterali

Come si distinguono le reazioni al vaccino dagli effetti collaterali? Una reazione al vaccino si manifesta solitamente poco dopo la somministrazione o il giorno dopo. Ad esempio dolore al braccio intorno al punto in cui è stata effettuata l’iniezione o sensazione di malattia o fiacchezza. Gli Effetti collaterali, invece, cominciano a distanza di 4-16 giorni dall’iniezione, sotto forma, ad esempio, di emicranie forti e improvvise. In questi casi, occorre rivolgersi immediatamente a un medico. Va detto, tuttavia, che effetti collaterali di questo tipo si verificano molto raramente, non più di una volta su 10.000 somministrazioni. 

Wir verwenden Cookies, um Inhalte gegebenenfalls zu personalisieren und optional die Zugriffe auf unsere Website zu analysieren.
Sie akzeptieren unsere technisch notwendigen Cookies, wenn Sie fortfahren diese Webseite zu nutzen.